mercoledì 5 marzo 2014

Lamponi


 Occorrente: 1 gomitolo di 100% Lana Merino “Ixia Filati Pregiati” (50 gr. – 225 mt)
Set di ferri doppia punta n. 3,5, ferri n. 3,5
1 marcatore
Taglia: prematuri
Misure: circonferenza cuffia 30 cm, altezza 11 cm – lunghezza scarpina: 5cm
Tensione: 28 m = 10 cm
Punti impiegati
d = diritto       r = rovescio    g = gettato
maglia rasata (in tondo)= lavorare tutti i giri a diritto
legaccio (lavorazione in piano): lav, tutti i ferri a diritto.
2insD = lavorare 2 m insieme a dir.             acc. = passare 1 m senza lavorarla, 1d, accavallare la m passata sulla m lav. a dir.
DL = diritto del lavoro          RL = rovescio del lavoro
M = marcatore
Fiorellino: 
G 1: *2d, 2insD, 1g, 4d*
G 2: lavorare tutte le maglie a diritto
G 3: *1d, 2insD, 1g, 1d, 1g, 1acc, 2d*
G 4: lavorare tutte le maglie a diritto
G 5: come il G 1
 Istruzioni
 Cuffia
Avviare 64m e unire in tondo segnando con 1 marcatore l’inizio del giro.
Lavorare a maglia rasata per 3cm, poi iniziare la lavorazione dei “fiorellini”, poi continuare a maglia rasata.
A cm 8 di altezza totale iniziare le diminuzioni.
G 1: *6d, 2insD* ripetere fino alla fine del giro.
G 2 e tutti i giri pari: lav. a diritto tutte le maglie.
G 3: *5d, 2insD*, rip. fino alla fine del giro.
G 5: *4d, 2insD* rip. fino alla fine del giro.
G 7: *3d, 2insD* rip. fino alla fine del giro.
G 9: *2d, 2insD* rip. fino alla fine del giro.
G 11: *1d, 2insD* rip. fino alla fine del giro.
G 13: *2insD* rip. fino alla fine del giro.
G 15: ripetere il G 13.
Tagliare il filo  e con un passarlo attraverso le maglie rimaste, stringere e nascondere il filo pendente sul rovescio del lavoro.

Scarpine
Con i ferri n. 3,5 avviare 35m e lavorare 10f a legaccio (5 creste).
Iniziare le diminuzioni:
f 1(DL): 14d, 2insD, 3d, 1acc, 14d
f 2 e tutti i ferri pari: rovescio
f 3: 13d, 2insD, 3d, 1acc, 13d
f 5: 12d, 2insD, 3d, 1acc, 12d
f 7: 11d, 2insD, 3d, 1acc, 11d
f 9: 10, 2insD, 3d, 1acc, 10d.
f 11-15: lavorare le 25m rimaste a diritto.
f 16(RL): chiudere tutte le maglie.
Cucire la suoletta e il dietro della scarpina.
  
NB
Questo lavoro è frutto della mia fantasia, non è un modello testato e la spiegazione può contenere errori o inesattezze.

Nessun commento:

Posta un commento